BMB BREDAMENARINIBUS: OPEN DAY E PRESENTAZIONE NUOVA GAMMA CITYMOOD
Testo e fotografie a cura di Alberto Viscardi e Alessio Pedretti

Nelle giornate del 26 e 28 Novembre 2013, il noto costruttore di mezzi di trasporto su gomma BMB BredaMenarinibus ha lanciato ancora una volta una nuova gamma di prodotti e relativi aggiornamenti di alcuni giÓ esistenti in modo tale da presentarsi giÓ pronto, a norma ed in linea con le normative anti-inquinamento ed i parametri Euro 6, applicati a tutte le nuove realizzazioni di veicoli stradali a partire dal 1 Settembre 2014.

In particolare BredaMenarinibus ha presentato l'iniziativa CityToCity Days Preview nella storia sede di Via San Donato 190 a Bologna, giÓ stabilimento realizzato da Menarini a partire dal 1954. L'iniziativa consiste sia nel lancio del nuovo modello Citymood il quale sostituirÓ a tutti gli effetti il classico Avancity Plus, sia nell'aggiornamento dei precedenti Vivacity Plus realizzandone una versione completamente elettrica ed una versione a Norma Euro 6, non senza dimenticare il piccolo Zeus sul quale la casa bolognese investe tuttora tempo e denaro. L'iniziativa CityToCity Days prevede anche un RoadShow che presumibilmente si svolgerÓ nella prossima Primavera 2014 e che toccherÓ sicuramente Milano, Padova, Genova, Firenze, Grosseto, Roma, Ancona, Napoli e Bari (per tenersi aggiornati su questo argomento: http://www.citytocitydays.bredamenarinibus.it/).

In particolare l'azienda, dopo un breve discorso della Dirigenza BMB BredaMenarinibus, ha svelato togliendo il velo per davvero ai seguenti veicoli, tra nuovi e rivisitati

- BMB BredaMenarinibus Citymood 18m, 4 porte
- BMB BredaMenarinibus Citymood 12m, 3 porte
- BMB BredaMenarinibus E-Vivacity Plus m, 2 porte, elettrico
- BMB BredaMenarinibus Vivacity Plus Euro 6, 2 porte

Il nuovo BMB BredaMenarinibus Citymood Ŕ la vera novitÓ del momento che dovrÓ dunque andare a concorrere con l'Iveco UrbanWay e il Mercedes New Citaro 3░ serie. La versione 12m 3 porte ha una capacitÓ di 21 posti a sedere e da 78 ad 87 posti in piedi per una capacitÓ totale di 101, 107 oppure 109 passeggeri in base all'allestimento. Ha una lunghezza di 12,1 m ed una larghezza di 2,55m, un passo di 5,9m con motore Fiat PowerTrain da 228 kW, 243 kW oppure 265 kW nella versione tradizionale o 213 kW  / 243 kW nella versione Exobus CNG. La versione articolata o snodata 18m avrÓ invece una lunghezza di 18,05 m per un totale di 153 / 160 passeggeri trasportati tra cui 33 seduti indifferentemente dall'allestimento scelto dal cliente, sfoderando una potenza a scelta di 243kW o 265kW con motori Fiat PowerTrain Cursor 8 e Cursor 9.

Vengono invece rinnovati e rivisitati i modelli Vivacity Plus e Zeus: nel primo caso del Vivacity Plus vengono presentate le innovative versioni con alimentazione a norma Euro 6 oppure totalmente elettrica, affiancate allo Zeus rivisitato, noto da quasi una decina d'anni. Molto interessante dunque la versione E-Vivacity Plus con alimentazione totalmente elettrica, capace di 11 passeggeri seduti e un totale di trasportati tra 49 e 56 in base ai vari allestimenti. La parte elettrica Ŕ fornita da un motore elettrico per 80 kW nominali e 140 kW di picco sfoderando una velocitÓ massima dichiarata di 80 km/h.

In occasione del lancio del nuovo Citymood e della presentazione dello stesso, comprensiva di pranzo a spasso per il capannone con lasagne al forno, antipasti e dolce serviti su carrellini dei meccanici, il marchio BMB BredaMenarinibus ha voluto affiancare ai nuovi veicoli anche una piccola rappresentanza, ben nota agli appassionati, di veicoli storici MENARINI preservati da parte di privati ed associazioni, dimostrando apprezzabile slancio e grande apertura mentale. Per la rappresentanza storica erano dunque presenti:
- OM Tigrotto Menarini da 8,8m urbano del 1964, probabilmente ex SVAP Aosta, preservato da privati a Faenza (RA);
- Fiat 309/1 Menarini "Sintesi del Meglio" da 9,2m extraurbano del 1966, di proprietÓ Associazione Il Capolinea Genova;
- Fiat 409A Menarini Monocar 1231 da 8,6m urbano del 1973, giÓ ex matr. 4616 di AMT Genova e di proprietÓ Associazione Il Capolinea Genova;
- Menarini M 201 LS 12m suburbano del 1980, giÓ ex matr. 608 di ATC Bologna e di proprietÓ Federico Hanel;
- Menarini M 120 L 12m extraurbano del 1992, giÓ ex SVAP Aosta probabilmente in mano al costruttore in seguito a permuta.

Sede della manifestazione e nota sede produttiva Ŕ stato lo stabilimento di Via San Donato 190 a Bologna, non distante dalla zona del Quartiere Pilastro e dallo scalo ferroviario di Bologna San Donato, occupante un'area di 155.000mq di cui 46.000mq coperti. Lo stabilimento comprende anche una pista di prova esterna ed un'area in cui vengono stoccati periodicamente e quando necessario i veicoli dati in permuta dai clienti. Il costruttore bolognese in passato ha contribuito alla costruzione di veicoli o parti di veicoli destinati anche all'estero mentre recentemente in questi ultimi periodi si Ŕ fatto notare per la produzione e consegna di veicoli urbani destinati soprattutto alle nazioni di Spagna e Turchia, da non dimenticare inoltre l'attuale presenza di svariati filobus Avancity Plus 18 presenti sul piazzale dello stabilimento e destinati ad ATAC Roma, purtroppo non osservabili dall'area in cui Ŕ avvenuta la presentazione, nŔ tanto meno ovviamente fotografabili.

Un semplice ringraziamento alla Associazione il Capolinea di Genova ed agli amici bolognesi per aver esteso l'invito all'evento ed in generale a BMB BredaMenarinibus, ottima organizzatrice dell'interessante evento, per aver aperto l'iniziativa ad Associazioni ed interessati al mondo del trasporto pubblico locale ed aver fatto omaggio a tutti i partecipanti di due utili gadgets e di un kit completo di documentazione sugli autobus presentati e tutte le loro varianti.

 


TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE (ARTICOLI E SERVIZI)