ATINOM (Azienda Trasporti Intercomunali Nord Ovest Milano) - Magenta
Azienda posta in liquidazione. Il 01.03.2011 termina definitivamente la gestione del servizio TPL.
Sito internet azienda (non più attivo)

BREVE STORIA DELL'ATINOM DI MAGENTA
(Notizie tratte dal sito internet ufficiale con integrazioni di Luca Zambianchi)

In data 3 maggio 1977 era costituita l’ATINOM S.p.A. (Azienda Trasporti Intercomunali Nord Ovest Milano) che, secondo gli indirizzi programmati dal Consorzio per il Servizio Trasporti Pubblici a Nord Ovest di Milano e nel quadro dei programmi regionali, aveva per oggetto l'esercizio sotto qualsiasi forma di linee di trasporto pubblico di persone.
Con Decreto del Presidente della Regione Lombardia in data 27 dicembre 1977 era accettata la rinuncia alle concessioni di linea da parte delle Autolinee Rimoldi e le stesse erano rilasciate ad ATINOM S.p.A. Le concessioni di linea sono state annualmente rinnovate prima dalla Regione poi dall'Amministrazione Provinciale di Milano.
In data 31 maggio 95 con delibera n. 17 del Commissario Prefettizio a seguito delle determinazioni assunte dalle Amministrazioni consorziate ai sensi e per gli effetti dell'Art.60 della Legge 8 giugno 1990 n.142 e successive modificazioni ed integrazioni si prendeva atto della soppressione del Consorzio.
Con atto n.15 del Commissario Prefettizio in data 15 settembre 1995 le quote azionarie del disciolto Consorzio erano assegnate ai Comuni allora aderenti al Consorzio.
In quell’anno l’Azienda era strutturata su quattro depositi, Magenta sede dell’Azienda, Busto Garolfo, Milano e Castano Primo.
Nel 1994 viene assorbita H654 Vignignolo-Settimo M.se-Baggio, linea in parte sovrapposta a l’autolinea H231B Baggio-Settimo M.se-Vighignolo-Cornaredo-Passirana. Nel 1998 ATINOM intraprende una ristrutturazione della rete che prevede un ridimensionamento delle corse dirette agli stabilimenti della Magneti Marelli e Alfa Romeo. Per la prima tutte le corse soppresse saranno reintrodotte, mentre per la seconda il servizio cessa. Conseguentemente viene ridotto il numero dei depositi, Milano e Castano Primo sono chiusi. Più tardi anche la sede storica di Busto Garolfo, esistente, come Milano, fin dai tempi delle Autolinee Rimoldi, viene chiusa e trasferita in una nuova struttura in zona periferica rispetto all’abitato, dove trova posto anche l’officina centrale. Verrà anche aperto un “parcheggio” a Cornaredo per contenere i trasferimenti a vuoto. Anche a Castano Primo viene riaperto un parcheggio, ma è una soluzione temporanea, dopo pochi mesi è definitavene chiuso e il personale e i mezzi sono trasferiti nella struttura di Busto Garolfo. Nel 1999, ad ATINOM, si affianca, come socio privato, Autoguidovie Italiane. Inizia un periodo di collaborazione in previsione delle gare di assegnazione del TPL nella provincia di Milano. Nei primi anni 2000 ATINOM integra le proprie linee nel SITAM, il settore noleggio viene scorporato dalla “storica” ATINOM, creando un’Azienda apposita l’ATINOM Viaggi S.R.L.
Sempre in questi primi anni del nuovo millennio ATINOM assorbe le linee e il personale della cessata ditta Centrone di Albairate e vengono istituite due linee sperimentali “Vittuone-Parabiago” e “Buscate-Parabiago”. Nel giugno 2003 la Provincia di Milano, in applicazione della legge 422/1997, emana il bando di gara per la liberalizzazione del trasporto pubblico locale. L’Azienda opta per una differente alleanza sul Lotto Ovest, rivelatasi vincente, che ha condotto all’aggiudicazione dell’Area in Associazione Temporanea d’Imprese con le aziende STIE Milano S.P.A. e ATM Milano S.P.A.
Nell’ottobre 2007 l’Azienda, seconda a livello Nazionale e prima in Regione Lombardia, presenta due nuovi autobus Scania alimentati a bioetanolo.
Il 1° Luglio 2008, viene assegnato, dalla Provincia di Milano, il lotto 6 ovest, dove l’Azienda, in associazione temporanea d’impresa con ATM Milano e STIE Milano, ha costituito Movibus s.r.l.
ATINOM cede alla nuova Società il deposito/officina di Busto Garolfo, circa 50 autobus e più della metà delle linee gestite. Il 1° maggio del 2010, con l’assegnazione dell’area urbana del Comune di Milano, vengono cedute due autolinee, con relativo personale ad ATM Servizi S.p.A. La stessa rigira in sub-affido le linee (H231A Passirana-Rho-Bareggio e H231B/433 Mi Bisceglie M1-Cornaredo-Passirana) che vengono esercitate fino al 31 dicembre 2010, dal 1° gennaio 2011 il subaffido viene esercitato da AGI Milano. Il 1° marzo 2011 viene assegnato il lotto 5 dove subentra la STAV di Vigevano nella gestione delle ultime linee esercitate da
ATINOM.

GALLERIA FOTOGRAFICA DEL PARCO VEICOLI (momentaneamente non accessibile; in rifacimento)

AUTOBUS IN LIVREA
ARANCIO MINISTERIALE

AUTOBUS IN LIVREA
AZZURRO MINISTERIALE

AUTOBUS
IN ALTRE LIVREE

VEICOLI
PELLICOLATI

 

 

TORNA ALL'ELENCO IMPRESE lettera A

 

TORNA ALLA PAGINA INIZIALE DI TPLITALIA.IT

 

 

 

Contatore visite gratuito